2014 2015 Y31 TraviataLa nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1E - 1F - 2E - 3G Scalarini e 1D - 2D Balabanoff, coordinati dalle proff.sse Anna Carocci e Paola Lotti, al "Progetto di avvicinamento all’opera lirica per gli studenti della scuola dell’obbligo" svolto in collaborazione con l'Associazione Europa InCanto presso ilTeatro Argentina di Roma, che ha visto la rappresentazione de "La Traviata" di Giuseppe Verdi.
Il progetto didattico Scuola InCanto consiste in seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti, studiati e progettati per scoprire e conoscere vita, opere, curiosità, personaggi, trama e arie del grande capolavoro operistico verdiano. Nel corso dell'anno scolastico gli alunni, con l'indispensabile aiuto della prof.ssa Dolce, hanno provveduto alla realizzazione di elementi scenografici e dei costumi utilizzati durante lo spettacolo e soprattutto hanno imparato  a cantare alcuni brani selezionati dalla celebre opera che sono stati poi eseguiti coralmente nel momento conclusivo del percorso: lo spettacolo lirico del 18 Maggio presso il teatro Argentina, dove è stata messa in scena, in una versione adattata al progetto, una rappresentazione dell’opera prescelta alla presenza di un folto pubblico di genitori entusiasti dell'occasione di fruizione collettiva e condivisione dell’esperienza maturata.


scuola differenzaDopo il 21 novembre 2014 il progetto "La scuola fa la differenza", organizzato dalle elette del IV Municipio, prosegue con una MOSTRA ITINERANTE che, inaugurata il 9 marzo 2015 presso la sede centrale del nostro Istituto e riallestita dalla settimana successiva nella sede di via Scalarini, proseguirà nelle scuole che hanno aderito, per chiudersi all'Istituto Comprensivo Via N. M. Nicolai, nel plesso della scuola secondaria di Via Tino Buazzelli. Il 31-03-2015 la Consigliera del IV Municipio Stefania Esposito ha consegnato una targa ricordo alla classe III F della Scuola Secondaria di via Scalarini per il progetto "La Scuola fa la differenza". Un lungo viaggio per dare avvio ad un percorso di riflessione da parte delle scuole sul tema del genere, del diritto delle donne, del femminicidio, attraverso i lavori che i ragazzi e le ragazze della nostra scuola, della Santi, della Gandhi e della Nicolai hanno realizzato in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.

Referente: prof.ssa Tina Nastasi


lotte dann trevesGiovedì 26 febbraio 2015, nel teatro della Scuola Secondaria Balabanoff, le classi III B, III C e III E della Scuola Secondaria del nostro Istituto hanno vissuto una giornata speciale incontrando la signora Lotte Dann Treves, una donna di 102 anni, dolce ed energica, che ha raccontato attraverso la storia di un secolo il suo vissuto personale. Ha parlato di sé con spontaneità, semplicità e lucida ironia, coinvolgendo ed emozionando tutti. Una lezione di storia, dalla viva voce di chi la storia l’ha vissuta, che sarà difficile dimenticare.


ottimomassimo1 ottimomassimo 1Libreria itinerante per bambini e ragazziNei giorni 11, 12 e 13 Novembre 2014 quasi tutte le classi della Scuola Primaria Balabanoff hanno partecipato al laboratorio di lettura proposto da Deborah e Tiziana, le libraie della Biblioteca itinerante per bambini e ragazzi "Ottimomassimo". Nel corso del laboratorio di lettura gli alunni sono diventati protagonisti del racconto interpretandone i personaggi. Al termine del divertente laboratorio ogni bambino ha costruito e colorato il proprio drago che, poi, ha portato a casa.

Anche quest'anno la nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1E - 1F - 2E - 2F Scalarini e 1D Balabanoff, coordinati dalla prof.ssa Paola Lotti, al "Progetto di avvicinamento all’opera lirica per gli studenti della scuola dell’obbligo" svolto in collaborazione con l'Associazione Europa InCanto presso il Teatro Valle di Roma, che ha visto la rappresentazione de "Il Barbiere di Siviglia" di Gioacchino Rossini. Il progetto didattico Scuola InCanto consiste in seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti, studiati e progettati per scoprire e conoscere vita, opere, curiosità, personaggi, trama e arie del grande capolavoro operistico "Il Barbiere di Siviglia". Nel corso di questi appuntamenti si imparano a cantare alcuni brani selezionati dalla celebre opera rossiniana, i quali verranno poi eseguiti coralmente nel momento conclusivo del percorso: lo spettacolo lirico, occasione di fruizione collettiva e condivisione dell’esperienza maturata.

Le fasi principali in cui si è articolato il progetto:

  • seminari, incontri e laboratori per studenti e docenti;
  • i ragazzi hanno provveduto alla realizzazione di elementi scenografici e dei costumi utilizzati durante lo spettacolo;
  • studio e prove dei brani dell'opera;
  • spettacolo finale mercoledì 14 maggio 2014 che ha riunito i ragazzi e gli insegnanti al Teatro Valle, dove è stata messa in scena, in una versione adattata al progetto, una rappresentazione dell’opera prescelta.

marainiVenerdì 21 marzo 2014 alle ore 11.00 gli alunni delle classi Prime della Scuola Secondaria del nostro Istituto hanno incontrato la celebre scrittrice Dacia Maraini. Nel corso dell'incontro gli alunni della classe I C Balabanoff hanno messo in scena, nel teatro della Scuola, una rappresentazione teatrale ispirata al testo del libro "La notte dei giocattoli" di Dacia Maraini. 

gbordi puzzologbordi isola feliceNel pomeriggio di venerdì 07 marzo 2014 gli alunni delle classi Seconde sezz. A, B e C e della classe Terza sez. A della Scuola Primaria hanno incontrato nel Teatro "Teresa Romoli" della Scuola lo scrittore di libri per ragazzi Giuseppe Bordi, autore di alcuni libri che i ragazzi stanno leggendo. L'incontro è iniziato con una sorta di brillante monologo dello scrittore, nel corso del quale ha parlato di se stesso, da quando ancora bambino che non sapeva ancora scrivere già diceva che sarebbe diventato uno "scrittore", ad oggi.
Giuseppe Bordi ha esortato gli alunni a studiare, ad impegnarsi per difendere la natura e ad accogliere tutte le "diversità" in modo positivo, come occasione di fare nuove conoscenze, come momento di crescita.
Al termine di questa prima fase lo scrittore ha risposto alle tantissime domande poste dagli alunni, sia sulla vita che, soprattutto, su come sono nati i suoi libri e i personaggi che li popolano, soprattutto quelli del libro "Puzzolo e la discarica abusiva" letto dagli alunni delle classi Seconde e del libro "L'isola felice" letto dagli alunni della classe Terza. Al termine dell'incontro, durato poco più di due ore, Giuseppe Bordi ha autografato i libri di tutti gli alunni presenti.

concerto nataleIl Concerto di natale 2013, dopo l'esibizione del coro, delle chitarre dei vari gruppi classe della scuola secondaria di primo grado, si è concluso con il prof. Franco Capri che ha diretto l'orchestra dell'Istituto nell'esecuzione di un brano arrangiato dal prof. Luigi Marinaro.


Sami Modiano libro2 modianoLe classi terze incontrano la Storia. Lunedì 29 Aprile 2013, nel Teatro della Scuola Secondaria Angelica Balabanoff, gli alunni delle classi terze della scuola Secondaria hanno incontrato Sami Modiano.
L’incontro che i nostri alunni hanno avuto con Sami Modiano, testimone oculare del campo di concentramento di Auschwitz - Birkenau, è stato molto intenso ed emozionante.  Sami - 83 anni, voce asciutta, parole chiare e precise, ricordi nitidi - ha raccontato a più di 200 ragazzi, attenti e colpiti, la sua storia di ragazzo che dall’isola di Rodi, all’età di 13 anni, è stato deportato nel campo di Birkenau, da cui è uscito vivo in seguito all’arrivo dei Russi il 27 Gennaio del 1945. 
Sopravvivere ad Auschwitz - Birkenau è stato molto più di un “miracolo” ed oggi per Sami è l’impegno a dare testimonianza di ciò che ha vissuto e a raccontare, instancabilmente, ai ragazzi delle scuole la sua storia, perché quanto accaduto non si ripeta “mai più”. Sami ha anche raccontato la sua vicenda nel libro “Per questo ho vissuto”, il cui ricavato dalla vendita sarà destinato alla realizzazione del Museo della Shoà, che verrà allestito a Villa Torlonia.

Anche quest'anno la nostra Scuola ha partecipato con le classi della Scuola Secondaria 1C - 1D - 2C - 2D Balabanoff e 1F - 2F Scalarini al Progetto di laboratorio didattico "La Scuola all'Opera" promosso dal Teatro dell'Opera di Roma, che ha visto la rappresentazione de "Il flauto Magico" di Wolfgang Amadeus Mozart. Il progetto ha l'obiettivo di trasmettere ai ragazzi l’educazione alla cultura, all’arte, alla lirica e alla danza, patrimonio storico della nostra Nazione, cominciando dalla scuola, come luogo primo e naturale dell’educazione e della formazione dei giovani. L'attività è stata realizzata con il contributo operativo della Sezione Didattica del Teatro dell’Opera di Roma e patrocinata dalla Sezione italiana dell'Unesco.